MONICA SILVIA VERTICALE


PSICOLOGO / PSICOTERAPEUTA COGNITIVO COMPORTAMENTALE
P.IVA: 12338930154 - Via I Maggio 39 Tavazzano LODI
Telefono: 338 955 17 14 . monica.verticale@informamente.com

51.PNG

Separazione e Divorzio


Cinquantamila italiani divorziano ogni anno. La crisi arriva in media dopo sedici anni di matrimonio. Nel 2014 ci sono state 89.303
separazioni e 52.335 divorzi. E' aumentata l'età media di chi si lascia.


Rispetto a quanto accadeva venti anni fa, le separazioni sono aumentate del 70,7 per cento.
Molte persone non sanno che il divorzio è associato ad un aumento della depressione in quanto gli individui sperimentano la perdita di
speranze, sogni e stile di vita.

Con la separazione la condizione finanziaria può essere colpita drammaticamente, perchè il reddito che manteneva la coppia deve ora
sostenere due famiglie.
Gli uomini e le donne possono sperimentare la separazione in modo diverso, ma separarsi è spesso difficile per tutti coloro che sono
coinvolti.
Cercare un aiuto puo' essere necessario quando ci si divide. Se senti il bisogno di assistenza, ti consiglio di chiedere un appuntamento
per un sostegno psicologico.


L'esperienza della separazione nelle donne


Le donne danno il via alla separazione due volte più spesso degli uomini, in genere si adattano meglio al cambiamento rispetto agli
uomini e riferiscono di vivere meno stress. Ciò può essere dovuto al fatto che le donne hanno maggiori probabilità di notare i problemi
coniugali e sentono sollievo quando i problemi finiscono. Si basano sul sostegno sociale e sull'aiuto di altri. Aggiungono nuovi ruoli alla
loro vita. Spesso sperimentano un aumento di autostima quando si separano.
Tuttavia, non è facile per la donna vivere la separazione e il divorzio. Considerato che:
Spesso sono le madri separate ad avere il collocamento presso la propria abitazione dei loro figli
Spesso le donne separate e divorziate vivono sotto la soglia della povertà
Spessole le madri divorziate non ricevono alcun sostegno per i figli.

 

L'esperienza della separazione negli uomini


Gli uomini hanno solitamente più problemi di controllo emotivo rispetto alle donne in quanto provano una perdita di intimità; La perdita
di conttatti sociali; La diminuizione delle risorse finanziarie e l'interruzione del ruolo genitoriale. Gli uomini inizialmente sono più negativi
sulla separazione e dedicano più energia a cercare di recuperare il matrimonio. Tuttavia, in genere si risposano più rapidamente delle
donne.

 

Effetti della separazione sui bambini


Recenti ricerche hanno dimostrato che gli effetti negativi del divorzio sui bambini riportati in passato non sempre sono presenti. Studi
attuali mostrano che i figli di genitori divorziati possono essere emotivamente equilibrati nonostante il dispiacere per la separazione dei
genitori. Gli studi hanno anche dimostrato che i figli di genitori separati che soffrono di depressione e disturbi del comportamento
spesso mostrano questi problemi a causa del conflitto genitoriale prima del divorzio.


La decisione di terminare una relazione può essere traumatica, caotica e piena di emozioni contrastanti. Le sensazioni sono diverse a
seconda di chi ha avviato il divorzio. L'iniziatore può sperimentare paura, sollievo, distanza, impazienza, risentimento, dubbio e colpa.
L'altro partner può sentirsi sorpreso, persino sconvolto, tradito, vittimizzato, insicuro, arrabbiato, come se avesse perso il controllo e
abbia diminuito la stima di se stesso. Può comparire da parte di un partner o di entrambi il desiderio di voler riconciliarsi. In ogni caso, la
risoluzione comporterà l'accettazione, il concentrarsi sul futuro, assumendo la responsabilità delle proprie azioni e agendo con integrità.

 


Fasi emotive del divorzio


1. Infelicità - può durare per un anno o due prima di esprimere apertamente i sentimenti.
Questa fase è caratterizzata da tristezza, sgomento risentimenti e perdita di fiducia. I problemi sono reali, ma potrebbero non essere
riconosciuti. Il partner è lontano, può considerare i pro ei contro della separazione o costruire una strategia di separazione. I sentimenti
comuni includono: paura, negazione, ansietà, colpa, amore, rabbia, depressione, dolore.


2. Espressione di sentimenti - 8-12 mesi prima di intraprendere azioni. Questa fase comporta l'esprimere il malcontento o l'ambivalenza. I
partner possono provare la consulenza coniugale o possono sperimentare una fase di luna di miele (un'ultima prova). I sentimenti
comuni comprendono: sollievo, tensione, pressione emotiva, colpa, angoscia, dubbio, dolore.

 

3. Decidere la separazione - 6-12 mesi prima di intraprendere la separazione, un partner crea una distanza emotiva, disprezzando l'altra
persona o la situazione per lasciarla. Può nascere una relazione extraconiugale. A questo punto, la separazione è raramente reversibile,
perché è stata meditata da parecchio tempo. L'altro partner comincia a temere la separazione e sente il rifiuto, è respinto, ha una bassa
autostima e prova rabba. Entrambe le parti si sentono vittime dell'altro. Altri sentimenti includono: rabbia, risentimento, tristezza, colpa,
ansietà per la famiglia e il futuro.


4. Separazione -avvio del processo legale. A questo punto la separazione fisica ed emotiva inizia, ma può essere complicata da reazioni
emozionali. Ogni partner comincia a ridefinire se stesso rispetto alla coppia. La decisione può anche essere pubblica e diffusa tra gli amici
e le famiglie di origine per ottenere consenso e alleanze. Questa fase definisce il tono del processo di separazione (cercando una
consulenza legale e costituendo un precedente giuridico: in relazione alla gestione dei bambini, al sostegno economico, all'assegnazione
della casa).


5. Accettazione- durante il processo legale o dopo. Continua l'adattamento più fisico ed emotivo. I partner accettano che il matrimonio
non sia più felice o soddisfacente. Ognuno può riacquistare un senso di potere e di controllo, creando un piano per il futuro e una nuova
identità, scoprendo anche nuovi talenti e risorse.


Assistere al dolore che si crea quando una coppia si divide e drammatico soprattutto, ma non solo, quando sono coinvolti dei figli, in
molti casi ancora bambini. Si tratta di tragiche situazioni a me vicine non soltanto perchè mi occupo di separazione e sono consulente
tecnico del giudice nei tribunali nei casi di affidamento dei minori nelle cause civili di separazione ma perchè tra i miei parenti e amici
questo doloroso evento è accaduto.


Se tu o qualcuno che conosci sta soffrendo per una separazione, ti suggerisco di richiedere un appuntamento per un colloquio
psicologico per gestire il dolore della separazione.

Create a FREE Website